Se stai cercando di portare le tue campagne pubblicitarie su Meta Ads (ex Facebook) al livello successivo, sei nel posto giusto. Oggi voglio condividere con te alcuni segreti che ho imparato nel corso degli anni sul testing delle creative.

Hai una fantastica idea per un annuncio, ma come fai a sapere se avrà successo? Ecco dove entra in gioco il creative testing.

Ogni inserzionista sembra avere il proprio metodo, e alcuni giurano che il loro sia l’unico modo “giusto”.

Ma lascia che te lo dica: la soluzione migliore è molto personale. Dipende dalla tua situazione, dai tuoi obiettivi e da ciò che ti interessa davvero.

Recentemente ti ho mostrato il mio metodo di testing delle creative, ma oggi andremo ancora più a fondo.

Esploreremo insieme tutti i metodi per testare le creatività su Meta Ads e scopriremo quale è il più efficace.

Ecco cosa vedremo:

  1. Creare più annunci in un set di annunci
  2. Utilizzare variazioni di testo
  3. Usare la creatività dinamica
  4. Eseguire un test A/B

Alla fine, ti mostrerò anche il mio pensiero personale e come puoi determinare quale metodo funziona meglio per te.

Sei pronto a trasformare il modo in cui fai testing su Meta Ads?

 

1. Creare più annunci in un gruppo di annunci

Adesso entriamo nel vivo della questione con uno dei metodi più classici per il testing su Meta Ads: creare più annunci all’interno di un unico gruppo di annunci.

Sembra semplice, vero?

Forse è il metodo più noto di tutti.

Ma ci sono alcune cose importanti da tenere a mente per ottenere il massimo da questo approccio.

Annunci distribuiti in modo non equo

Devi sapere che, anche se crei quattro annunci diversi all’interno di un gruppo di annunci, l’algoritmo di distribuzione di Meta non li mostrerà in modo equo.

testare meta ads impression

Questo può essere frustrante se sei un perfezionista, perché potresti scoprire che uno o più dei tuoi annunci non vengono mostrati affatto. Ma non preoccuparti, c’è una strategia dietro a tutto questo.

Lascia andare un po’ di controllo

Con questo approccio, devi essere pronto a lasciare andare un po’ di controllo. Devi accettare il fatto che potresti creare un annuncio che non verrà mai mostrato o che il tuo annuncio preferito non riceverà la maggiore visibilità.

Fidati dell’algoritmo, ma ricorda che non è perfetto.

L’algoritmo userà dati storici e in tempo reale per decidere quali versioni mostrare, ma prenderà queste decisioni molto rapidamente e, spesso, le differenze di performance tra gli annunci non saranno statisticamente significative.

Non è un vero test A/B

Quando utilizzi più annunci in un gruppo di annunci, non stai eseguendo un vero test A/B. Lo stesso utente può vedere più versioni dei tuoi annunci. Questo può essere preferibile in molti casi, sopratutto se siamo a caccia di performance e siamo conservativi con i costi, ma significa che non vedrai risultati basati su un vero test scientifico.

Limita a sei annunci

testing meta ads

Meta consiglia di non utilizzare più di sei annunci in un gruppo di annunci, a meno che tu non stia gestendo una Advantage+ Shopping Campaign. Oltre questo numero, i benefici marginali diminuiscono.

Quindi, mantienilo semplice e mirato.

Crea gli annunci al momento della pubblicazione iniziale

È preferibile creare tutti i tuoi annunci all’inizio, piuttosto che aggiungerli successivamente.

Ogni volta che pubblichi un nuovo annuncio, riavvierai la fase di apprendimento. Non tutti gli inserzionisti vedono questo come un grande problema, ma di solito è meglio evitare di alterare i risultati aggiungendo nuovi annunci in corso d’opera.

Seguendo questi suggerimenti, potrai sfruttare al meglio il metodo di creare più annunci in un gruppo di annunci. Questo ti permetterà di testare diverse combinazioni di copy e creatività, aumentando le tue possibilità di trovare l’annuncio perfetto che risuona con il tuo pubblico.

matteo tobia consulente marketing

Crea le campagne come un vero PRO!

Ehi, sono Matteo Tobia. Spero che questo articolo ti stia tornando utile. Se vuoi un metodo chiaro e accessibile per creare campagne che realmente performano ho creato la Facebook Ads Checklist.

Ottieni adesso la tua checklist!

2. Utilizzare le variazioni di testo

Passiamo al secondo metodo per il testing su Meta Ads: utilizzare le variazioni di testo. Questa funzione è stata conosciuta in passato come Multiple Text Options o Multiple Text Optimization.

Non importa come la chiami, la funzionalità rimane la stessa.

variazioni di testo testing ads

Creare fino a cinque variazioni

Quando componi il tuo annuncio, puoi creare fino a cinque variazioni del testo principale, del titolo e della descrizione.

Questo è un modo fantastico per creare variazioni utilizzando un solo annuncio. Meta mostrerà combinazioni di testo agli utenti in base a ciò a cui sono più propensi a rispondere.

Questo può dipendere da ciò a cui rispondono gli altri utenti, da ciò a cui ha risposto l’utente in passato, dal posizionamento e da molti altri fattori.

AI e suggerimenti di testo

Meta genera anche opzioni di testo principali utilizzando l’intelligenza artificiale. Personalmente, ho trovato che queste raramente corrispondono al mio stile, quindi non le uso spesso. Tuttavia, potrebbe valere la pena provarle per vedere se funzionano per te.

Il mondo dell’AI si sta propagando su Meta, ti lascio il video delle migliori funzionalità basate sull’AI che sono state introdotte per migliorare le tue camapgne!

Per chi ama il controllo

Se sei una persona che ama avere tutto sotto controllo, questa funzione potrebbe non piacerti.

Non c’è modo di stabilire quanto verrà utilizzata una variazione di testo o se verrà utilizzata affatto. E poiché tutte le variazioni contribuiscono allo stesso annuncio, non sarai in grado di vedere quale combinazione ha portato ai migliori risultati.

Analisi con Breakdown by Dynamic Creative Element

Quello che puoi fare, però, è utilizzare la funzione Breakdown by Dynamic Creative Element.

creatività dinamiche

Verrà generata una riga separata per ogni variazione, ma non vedrai quale combinazione ha ottenuto i migliori risultati.

Fidarsi dell’algoritmo

L’inserzionista moderno deve essere disposto a non avere sempre il controllo e a fidarsi un po’ dell’algoritmo.

Questa è una funzione che uso regolarmente, e non mi preoccupo troppo di “trovare un vincitore”. Invece, la uso sapendo che se do all’algoritmo più opzioni, gli do più opportunità di ottenere i migliori risultati possibili.

Quindi, se sei pronto a dare un po’ di fiducia all’algoritmo di Meta e a sperimentare con diverse variazioni di testo, questa funzione può davvero fare la differenza nelle tue campagne.

Provala e scopri come può aiutarti a raggiungere il tuo pubblico in modi nuovi e coinvolgenti!

 

Usare le Creatività Dinamiche

Nel giugno del 2024, Meta ha interrotto la funzione Dynamic Creative e ora consiglia di utilizzare il Formato Annuncio Flessibile.

creatività dinamiche

Anche se Dynamic Creative non è una novità (ne ho parlato per la prima volta nel 2017), rimane uno strumento utile che è stato sostituito da una soluzione più versatile.

Combinare immagini, video e componenti dell’annuncio

Il Dynamic Creative combinava più immagini, video e altri componenti dell’annuncio (testo principale, descrizione, titolo e pulsante CTA) per trovare i migliori risultati possibili creando un solo annuncio.

formato flessibile facebook ads

Questo è simile all’opzione delle variazioni di testo, ma include anche creatività visive e pulsanti di invito all’azione (CTA).

Attivazione nel set di annunci

Questa funzione era attivata nel set di annunci. Utilizzando l’opzione “Singola Immagine o Video”, potevi caricare una combinazione di fino a 10 immagini e video. Poteva essere tutto immagini, tutto video, o una combinazione di entrambi.

Ottimizzazione della creatività per ogni persona

ottimizzazione per personaHai la possibilità di attivare l’opzione Ottimizza Creatività per Ogni Persona.

Quando è attivata, la creatività dell’annuncio e le destinazioni variano in base a ciò a cui un singolo individuo può rispondere.

Testare diverse opzioni di pulsante CTA

Puoi anche testare varie opzioni di pulsante CTA. Come per tutte le opzioni discusse finora, questa non è un vero test A/B. Se speri di testare opzioni specifiche l’una contro l’altra, questa non è l’opzione che fa per te.

Il Dynamic Creative è migliore per situazioni in cui hai diverse opzioni creative, ma sei disposto a cedere il controllo all’algoritmo di distribuzione degli annunci.

Analisi delle performance

Come nel caso delle variazioni di testo, non vedrai quale combinazione di creatività, testo e pulsante CTA performa meglio.

Tuttavia, puoi utilizzare le suddivisioni per vedere come ha performato ogni singolo elemento.

Anche se il Dynamic Creative è stato interrotto, il Formato Annuncio Flessibile continua a offrire un modo potente per testare diverse combinazioni di elementi creativi, lasciando che l’algoritmo ottimizzi per te.

 

4. Eseguire un test A/B

Se sei un perfezionista e hai bisogno di testare qualcosa di molto specifico, allora un vero test A/B è quello che fa per te. Questo metodo ti permette di trovare il miglior annuncio tra due o più opzioni, senza sovrapposizioni.

test a meta ads

Un test temporaneo

Mentre puoi eseguire le altre opzioni di testing a tempo indeterminato, un test A/B è pensato per essere temporaneo.

L’obiettivo è trovare un vincitore in modo da poterlo sfruttare e disattivare la variazione perdente.

Ecco perché è importante avere a disposizione il giusto tempo per eseguire un test A/B.

Distribuzione non ottimale durante il test

Tieni presente che i tuoi risultati potrebbero non essere ideali durante un test A/B. I tuoi annunci non saranno distribuiti in modo ottimale poiché l’obiettivo principale è segmentare il pubblico in modo che una metà veda una versione e l’altra metà veda l’altra.

Questo è necessario per ottenere risultati chiari e significativi.

Come impostare un test A/B

Se vuoi creare una variazione di un annuncio esistente per testarla contro l’originale, seleziona l’annuncio esistente e clicca su “Duplica”. Poi seleziona “Nuovo test A/B”.

test ab

Per la variabile che vuoi testare, seleziona “Creatività”.

impostazioni test abQuindi scegli l’annuncio che vuoi copiare. Poi, scegli la metrica chiave che determinerà il vincitore.

Quindi scegli l'annuncio che vuoi copiare. Poi, scegli la metrica chiave che determinerà il vincitoreImposta una data di inizio e di fine per il test.

Puoi scegliere di far terminare il test in anticipo se viene trovato un vincitore prima della data di fine.

Un vero vincitore

A differenza delle altre opzioni elencate in questo post, un test A/B ti darà un vero vincitore, a patto che venga trovato e sia statisticamente significativo.

Questo metodo ti permette di prendere decisioni basate su dati concreti, eliminando le congetture.

Utilizzare un test A/B è perfetto per chi vuole avere il massimo controllo e ottenere risultati chiari e affidabili.

Se sei pronto a scoprire quale annuncio è davvero il migliore, un test A/B è la strada da percorrere.

consulenza marketing

Hai bisogno di aumentare le vendite?

Ehi, sono Matteo Tobia. Spero che questo articolo ti stia tornando utile. Se vuoi supporto professionale per il tuo business, semplicemente, prenota una consulenza!

Scopri di più

Quale metodo è il migliore?

La scelta del metodo di testing delle creatività dipende interamente dalla tua situazione e da ciò che ritieni più importante.

Se il tuo obiettivo principale è avere controllo e certezza sui risultati, e vuoi determinare con precisione quale annuncio è il miglior performer, allora l’opzione del test A/B è quella che fa per te.

Questo metodo ti fornirà risultati chiari e definitivi, permettendoti di sapere esattamente quale annuncio funziona meglio senza sovrapposizioni.

Tuttavia, se non senti il bisogno di conoscere con assoluta certezza quale annuncio sia il top performer, puoi optare per una combinazione delle altre tre opzioni. Personalmente, raramente sento il bisogno di sapere quale annuncio sia il migliore tramite un test A/B.

Questo suggerisce che ho già trovato due annunci con combinazioni preferite di testo e creatività, cosa che quasi mai accade.

Quando creo un gruppo di annunci, di solito utilizzo più annunci.

Ogni annuncio sfrutta un formato diverso, che può essere un video, un’immagine o un carosello, oppure una versione diversa di uno di questi formati. Inoltre, ogni annuncio utilizza le variazioni di testo per massimizzare le possibilità di successo.

Inoltre, utilizzo spesso il Dynamic Creative su alcuni account, poiché permette di combinare diverse creatività visive e pulsanti di invito all’azione (CTA), ottimizzando automaticamente le combinazioni per ottenere i migliori risultati.

Questo strumento è molto efficace per situazioni in cui ho diverse opzioni creative e sono disposto a lasciare che l’algoritmo faccia il suo lavoro.

La chiave è trovare ciò che funziona meglio per te e il tuo pubblico. Conosci le tue esigenze e il tuo stile e adatta il tuo approccio di conseguenza.

Come per tutte le strategie pubblicitarie, è essenziale sperimentare.

Non esiste una soluzione unica che vada bene per tutti.

Prova i diversi metodi di testing delle creatività su Meta Ads e scopri quale funziona meglio per il tuo pubblico. Questo ti permetterà di ottimizzare le tue campagne e di ottenere risultati straordinari.

Buona fortuna e buon testing!